Se l’intera Legadue fosse formata da squadre pugliesi la Fortitudo probabilmente sarebbe già nella massima Lega. 4-0 infatti tra San Severo e Nardó per la squadra bolognese, che passeggia tra le mura amiche e porta a casa una facile vittoria.

Non bastano per gli ospiti Daniel e Raivio, che tutto fanno per non lasciare nulla di intentato, ma poco sostenuti dai compagni per pensare di espugnare il Paladozza.

Seconda vittoria consecutiva (una rarità) quindi per la squadra di Dalmonte che prosegue sulla falsa riga di Nardó, in una partita a senso unico, comandata dall’inizio alla fine.

Sugli scudi un Davis protagonista che prova a dare un senso alla stagione nella miglior prestazione dell’anno. Ottime prove anche per Barbante e Fantinelli, ma in generale difficile trovare cavilli al termine di un dominio simile.

TOP, FLOP E PAGELLE FORTITUDO BOLOGNA:

STEVEN DAVIS TOP VOTO 10: Per distacco miglior partita stagionale per il secondo americano bolognese. 19 punti e voto più figlio di una situazione non semplice che della reale prestazione in campo, comunque ottimoa. Che sia un nuovo inizio per lui e Bologna?

SIMONE BARBANTE TOP VOTO 7,5: Non semplice la sfida diretta contro l’estroverso Daniel. Non si fa intimidire dalle scenate americane del diretto avversario e gioca una partita di grande spessore chiusa con 15 punti.

Evidentemente nessun flop per i padroni di casa.

FANTINELLI VOTO 7

THORNTON VOTO 6,5

ITALIANO VOTO 6,5

PANNI VOTO 7

CUCCI VOTO 7

COACH DALMONTE VOTO 7,5: Sarà l’assenza di Aradori? Chissà, fatto sta che con l’inizio del 2023 sembra aver dato un’altra faccia alla propria squadra. Difesa da manuale e attacco che gira, la miglior Fortitudo Bologna della stagione nelle ultime 2 giornate.

TOP, FLOP E PAGELLE ALLIANZ SAN SEVERO:

ED DANIEL TOP VOTO 6,5: Sfrutta il suo dominio fisico per mettere cifre sul tabellino, 22 punti per lui. Lunghi così in categoria non ce ne sono tanti. L’umiltà però non farà mai parte del suo vocabolario.

NIC RAIVIO TOP VOTO 7: Il talento c’è, la mano soprattutto, 26 punti per lui, e unico che veramente prova ad accennare un’innocua rimonta.

FABI FLOP VOTO 4: Invisibile, letteralmente invisibile rispetto alle proprie potenzialità.

TORTÙ FLOP VOTO 4,5: Non incide e i numeri sono disastrosi.

BOGLIARDI VOTO 5

SABATINO VOTO 5

PETRUSEVSKI VOTO 5,5

LY-LEE VOTO 5,5

COACH PILOT VOTO 5: Non riesce, probabilmente, a far capire ai propri giocatori cosa voglia dire scendere in campo al Paladozza. Resistenza più che sterile nella giornata di oggi.

La cronaca della partita:

Inizio equilibrato al Paladozza, con Daniel e Barbante a darsi battaglia sia davanti che dietro, rispettivamente 6 e 5 punti. Bologna però, trascinata anche dal proprio pubblico non ci sta e nel finale, 2 triple di Cucci fanno 22-13 per i padroni di casa.

Dopo un minuto e mezzo di secondo quarto, una tripla di Panni sblocca il punteggio e prova a lanciare Bologna sul 25-13. Cucci è chirurgico, la difesa enciclopedica e padroni che provano la fuga sul 32-16. Il punteggio si muove, l’inerzia no e Davis fa 46-30 al ventesimo. Da sottolineare l’ottimo primo tempo di Davis.

Inizia il terzo quarto e il copione non cambia, Davis è l’inaspettato protagonista, la difesa regge un più fisico Daniel e 57-35 dopo 4 minuti. La zona di San Severo paga e un 0-9 firmato Raivio costringe Dalmonte a chiamare timeout sul 57-44. Il timeout frutta, la rimonta è sedata, ma Raivio allo scadere con una tripla fa 68-52.

L’ultimo periodo è un lungo garbage time, con San Severo che non ci prova più e Fortitudo che dolcemente si avvia negli spogliatoi con margine rassicurante, sistemando qualche cifra. Punteggio finale 92-72 Fortitudo Bologna.

QUI le statistiche del match

 

 

MATTEO CUPPI