Non c’è bisogno nemmeno di uno sguardo approfondito per vedere che molte attenzioni della tredicesima giornata saranno sulla sfida della SegafredoArena tra Virtus Bologna e Milano. Alle 20.30 del 2 gennaio (in diretta su Eleven Sports e NOVE) andrà in scena il big match della Serie A, il Derby d’Italia.
Due corazzate che dominano il campionato italiano e ora si stanno togliendo soddisfazioni anche in campo europeo. Milano è reduce da tre vittorie di fila, la Virtus da 3 successi nelle ultime 4 uscite di cui l’ultimo esultato esito contro il Fenerbahce.
Alla vigilia del match la Segafredo è al comando della classifica con 22 punti, insegue l’Olimpia con 20. Sarà una partita anche fondamentale e decisiva per decretare i primi due posizionamenti al termine del girone d’andata: in caso di successo bianconero, la squadra di Scariolo sarebbe certo del primato con due giornate d’anticipo.
Il GameDay di BM è quello tra due giocatori che hanno bisogno di pochissime presentazioni. Da una parte, quella casalinga, Milos Teodosic, dall’altra Billy Baron.
Il serbo, centellinato in campionato ma ultimamente chiamato ad uno sforzo viste le problematiche di infortunio della Virtus, viaggia a 5.3 punti, 1.5 rimbalzi e 7.3 assist di media a partita. Leader in campo e “miglioratore” di prestazione dei suoi giovani compagni di squadra (Alessandro Pajola e Nico Mannion su tutti). Gioca la sua solita pallacanestro illuminante con assist da strabuzzarsi gli occhi.
La guardia americana di Milano invece a 10.0 punti, 2.2 rimbalzi e 2.4 assist di media. Si è preso la leadership offensiva dei meneghini. La sua arma preferita? Il tiro da tre!
Una sfida nella sfida, un derby d’Italia mai così equilibrato. Il primo atto, quello giocato in Supercoppa, è andato alla Virtus. L’attesa è tantissima, la voglia di viversi questa partita è alle stelle. 

Eugenio Petrillo 

Iconografica di Stefano Arciero