Scadrà a brevissimo l’escape, il 30 giugno. Poi, sarà sempre più difficile vedere Mannion lontano da Varese. E gran parte del mercato ruota attorno alla sua scelta. Intanto, Ulaneo e Moretti hanno lasciato. E si sta cercando un centro.

Che pare sia stato individuato con il nome di Onu, un centro 1999 in arrivo dal Bamberg. Il profilo, per capirci, è uno di quelli alla Owens, versatilità e forte verticalità, un po’ come sarebbe dovuto anche essere Cauley-Stein, a riprova che Varese cerca quel tipo di gioco lì e lo perseguirà anche quest’anno. Ma chi sarà il play ad imbeccarlo? L’escape per l’NBA di Mannion è quasi scaduta, si sta facendo il conto alla rovescia, mentre lui è impegnato con la Nazionale. E’ una scelta/non scelta la sua e quella di rimanere o andare. Se dovesse presentarsi qualche ottima offerente entro il 30 giugno, allora uscirà dal contratto, altrimenti è come se non avesse altra scelta e quindi rimarrebbe un altro anno qua.

E poi partirà sicuramente il casting per sopperire all’uscita di Moretti in direzione Venezia. Sicuramente un rimpiazzo difficilissimo da trovare sul mercato, in quanto la guardia italiana rappresentava tanto per il campo e per lo spogliatoio biancorosso. Mentre, invece, rimarrà McDermott, simbolo e capitano della scorsa annata, conferma veramente importante da parte di Scola, che quantomeno dimostra di voler dare continuità ad un progetto ambizioso che anche quest’anno, proverà, a far ripartire anche dalla Fiba Europe Cup, dalla quale si attende risposta definitiva riguardo la richiesta di entrata.