Verona si presenta alla sfida con Trieste dopo il convincente successo in casa di Napoli. Per la squadra di Ramagli questa sarà un’altra importante sfida in chiave salvezza e sarà un’ulteriore prova per mostrare a che punto è la Scaligera. Una squadra che dopo le difficoltà iniziale, in parte dovute all’impatto con la LBA ed in parte all’addio turbolento di Wayne Selden sta trovando pian piano la sua dimensione. Una compagine che fatica a trovare continuità, ma che dimostra di potersela giocare con tutte le squadre del nostro campionato, come dimostrano i ko di misura con Pesaro e Varese e gli ultimi successi con Treviso e Napoli. Squadra che sta trovando la sua identità soprattutto sotto l’aspetto difensivo, crescendo di partita in partita, dopo che nelle prime sfide della stagione era stato proprio questo aspetto a condannarla alla sconfitta in diverse partite. Il team di Ramagli, dopo le difficoltà iniziali è tornata sul mercato e si è rafforzata con due colpi, che potranno aiutarla notevolmente nell’obiettivo salvezza e che già in queste prime giornate stanno avendo un impatto, ovvero Jamarr Sanders e Giordano Bortolani, due giocatori che già conoscono la nostra LBA e che posso garantire punti e presenza in attacco alla Scaligera. Importante anche la presenza di Alessandro Cappelletti, che si sta dimostrando sempre più leader di questa squadra e sta mostrando una crescita, che era difficile da prevedere all’inizio dell’annata, dimostrandosi l’anima ed il fulcro di questa squadra. A questo poi si aggiunge un Karvel Anderson, che sta tornando la bocca da fuoco, che si era intravista nello scorso finale di stagione di A2 e che si era dimostrato uno strumento imprescindibile per la promozione finale. In una sfida delicata come quella con Trieste, dunque servirà lo stesso atteggiamento che ha portato al successo pochi giorni fa, solido e concentrato in difesa concedendo pochissimo agli avversari e efficiciente e cinico nei momenti decisivi in attacco, fattore che ha impedito alla difesa di Napoli di trovare soluzioni nell’ultimo turno. Non sono da registrare assenze nelle fila della Scaligera. Dunque si presenta come una sfida da non perdere che andrà in scena lunedì 2 gennaio alle 20:30 e sarà visibile su Eleven Sport.

 

Nell’immagine Karvel Anderson, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti