E’ una vera e propria marea quella che si sta abbattendo sul campionato di serie A italiano. Trento-Varese, diretta ELEVEN SPORTS ore 17:30 di domenica, è una partita d’alta classifica, che servirà, ad ambo le formazioni, per chiarire realmente sugli obiettivi di questa stagione.

E’ la prima di ritorno. E’ come se cominciasse un altro campionato, un’altra vita. Ma non si resetta tutto. Anzi. Varese è chiamata a continuare a stupire e mettere pietre su pietre per poter costruire la torre e difendersi dagli attacchi delle altre squadre. Quello con Trento è un match importantissimo, con i biancorossi che ancora soffrono la beffa in casa di Grazulis, con il suo tiro da lontanissimo che è capitombolato nella retina a tempo scaduto. La rivincita non è impossibile, anzi. Varese godrà del roster completo, con un Reyes completamente ritrovato ed MVP della scorsa giornata di campionato, subito al rientro. Questo fa veramente capire quanto servisse realmente un giocatore come lui, con la sua fisicità e atleticità, a coach Brase. Che si trova di fronte un Lele Molin un po’ indispettito dalla sconfitta, sempre in casa, contro Reggio Emilia dell’ultimo turno. Un match in cui i suoi hanno giocato a fari spenti, quasi irriconoscibili. La voglia di rivalsa di fronte ai propri tifosi è tantissima, forse quanto lo è quella di Varese di continuare a regalare sogni ai suoi tifosi. Sarà un match apertissimo, con i biancorossi che proveranno a tenere sin da subito alto il ritmo e imbambolare la difesa dei bianconeri. Fondamentale sarà l’apporto dei centri Owens e Caruso, con il primo reduce da una super prova contro Napoli. Varese sogna il colpo esterno e la rivincita. Trento deve rialzarsi e subito. Ma con davanti questa Varese, forse, era meglio battere Reggio Emilia…