La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro chiude il 2022 al PalaBigi con il match della 13^ giornata di Serie A che va ai padroni di casa della UNAHOTELS Reggio Emilia per 95-76.

Coach Jasmin Repesa – con Dejan Kravic non disponibile per attacco influenzale e Valerio Mazzola out per infortunio – manda in quintetto Abdur-Rahkman, Visconti, Gudmundsson, Cheatham e Totè mentre coach Sakota schiera Cinciarini, Anim, Reuvers, Hopkins e Olisevicius.

Il match si apre con i due punti dei padroni di casa realizzati da Hopkins a cui risponde la tripla di Abdur-Rahkman. La bomba di Gudmundsson vale il 4-6, Hopkins pareggia e a 5’40” dalla prima sirena il punteggio è sul 6-6. Anim va a segno dalla lunga distanza, la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro con un parziale di 5-0 va sul 9-11. Coach Sakota chiama timeout a 2’19” dalla fine del primo quarto dopo la bomba di Cheatham: la UNAHOTELS torna in parità con un 5-0 e poi con Hopkins va sul 16-14. Il primo quarto si chiude sul 16-18 con il canestro di Matteo Tambone, al rientro in campo dopo l’infortunio.

Il secondo periodo inizia con la tripla di Anim e il canestro di Burjanadze. Totè riporta i pesaresi a -1, Moretti firma il nuovo vantaggio ospite. Il numero 23 emiliano va a segno da sette metri, seguito da Vitali per il 26-22. Timeout chiamato da coach Repesa a 7’44” dall’intervallo: Anim realizza e subisce il fallo di Totè, stessa situazione dal lato opposto per Abdur-Rahkman che permette ai suoi di tornare a -3. Gudmundsson si inventa un gran canestro andando anche in lunetta per il 28-28 e poi è autore del sorpasso. Cinciarini e Charalampopoulos sono precisi dalla linea dei tre punti, imitati poco dopo da Cheatham e Strautins per il 34-36. Kwan in velocità segna il 36-39. Coach Sakota chiama timeout a nove secondi dalla pausa lunga, al ritorno in campo Moretti in lunetta fa 0/2, dall’altra parte Reuvers a mezzo secondo dalla fine del primo tempo chiude un gioco da tre punti per il 42-39 con cui si va negli spogliatoi.

Al rientro dall’intervallo il secondo tempo parte con la schiacciata di Totè, il canestro di Cinciarini e la tripla di Olisevicius. Con Reuvers la UNAHOTELS va sul 50-41 mentre Delfino accorcia le distanze. Coach Sakota chiama timeout per interrompere il break in favore della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro (50-47) a 4’51” dalla terza sirena. Dopo la bomba di Anim Totè regala spettacolo con due belle schiacciate mentre Burjanadze regala ai suoi il 60-51. Timeout chiamato dalla panchina pesarese a 2 minuti e mezzo dalla fine del terzo quarto: i tre liberi di Visconti valgono il -4, Cinciarini sulla sirena dei 24 secondi fa esplodere il PalaBigi con la tripla del 67-59. Bomba e fallo subito per Charalampopoulos che riporta i pesaresi a -5: alla fine del terzo quarto la UNAHOTELS è avanti 67-62.

Gli ultimi dieci minuti partono con il canestro da sotto di Hopkins e con Anim per il 71-62. Abdur-Rahkman tiene vive le speranze di rimonta, Visconti a 5’34” dalla conclusione commette il suo quarto fallo e lascia spazio a Charalampopoulos. Timeout per la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sul 74-66 UNAHOTELS: break di 6-0 per i reggiani che toccano il massimo vantaggio sull’80-66 a 4’37” dalla fine. Altro timeout per coach Repesa, Burjanadze commette fallo su Cheatham e poi anche un tecnico per proteste. Kwan riporta i pesaresi a -11, le due triple di Vitali valgono l’88-71. Il match si conclude sul 95-76.

Il miglior realizzatore del match tra i biancorossi è Kwan Cheatham, autore di 18 punti.

 

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 95-76 (16-18; 42-39; 67-62)

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Anim 18, Reuvers 19, Hopkins 8, Cipolla ne, Strautins 7, Vitali 15, Stefanini ne, Cinciarini 13, Nembhard, Burjanadze 10, Olisevicius 5, Diouf ne Coach: Sakota

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Abdur-Rahkman 11, Visconti 6, Moretti 5, Tambone 2, Sablich ne, Gudmundsson 10, Charalampopoulos 8, Totè 14, Cheatham 18, Delfino 2 Coach: Repesa

Arbitri: Paternicò, Paglialunga, Pepponi

QUI le statistiche del match

 

Fonte: victorialibertas.it

 

Nell’immagine Sacar Anim, foto Ciamillo-Castoria