Una Treviso rimaneggiata, trova la seconda vittoria consecutiva, imponendo su Tortona e causandogli il secondo ko casalingo, sconfiggendola sul punteggio di 95-90 . La squadra di Marcelo Nicola, che oggi doveva fare a meno di tre pedine importanti come Simioni, Sorokas e Sokolowski, ha giocato una prova di grande cuore, mostrando una grande personalità e solidità di squadra, non facendosi influenzare da questo fattore e guidando la sfida sin dal suo avvio. Una vittoria nata grazie ad un ottima fase offensiva, dove sono stati limitati al minimo gli errori, rendendo sempre fluido il gioco e riuscendo così a portare a casa il successo finale. Il team trevigiano ha mostrato anche una grande resistenza, rispendo sempre al mittente i tentativi di rientro di Tortona, che così non è mai riuscita a prendere in mano l’inerzia della gara e costringendola a capitolare nel finale. Vittoria arrivata anche grazie ad un ottimo lavoro difensivo, che ha limitato una delle principali bocche da fuoco della squadra di Ramondino come Semaj Christon ad appena 14 punti con un 6/13 dal campo e Leonardo Candi ad appena 10 punti con un 3/10. Dunque Treviso continua il suo momento positivo mostrando ancora ottimi segnali, dopo quelli che erano arrivati nel successo con Brindisi e si dimostra una squadra che dopo l’avvio di stagione difficile sta crescendo di partita in partita. Nelle fila di Treviso (dove oggi hanno trovato spazio molti giovani tra cui Faggian e Scandiuzzi) arriva la doppia-doppia da  31 punti e 10 rimbalzi di Ike Iroegbu, i 29 punti di Adrian Banks e 15 di Mikael Jantunen. Quella invece vista in campo oggi è stata una Tortona che è sembrata fare un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Una squadra che ha faticato a trovare continuità durante tutta la sfida su entrambe le metà campo e non è mai riuscita ad esprimere a pieno il proprio gioco, finendo così per esser costretta a capitolare nel finale, proprio quando sembrava poter coronare la rimonta. Per Tortona 22 punti di JP Macura e 21 di Mike Daum.

LA CRONACA

Treviso senza Simioni, Sorokas, Sokolowski

Nel primo quarto partono meglio gli attacchi, con le difese che faticano a contenere le offensive avversarie, così dopo tre minuti Treviso è avanti 8-11. La squadra di Nicola continua a controllare la sfida a controllare la sfida e guidata da Banks allunga portandosi avanti 16-23 a tre minuti dal termine del quarto. L’andamento della sfida non cambia e Treviso chiude la prima frazione avanti 18-26. Nel secondo quarto Tortona prova a ridurre il gap, ma gli ospiti resistono e dopo tre minuti sono sul +10 (24-34). Treviso continua a controllare agevolmente la sfida ed a tre minuti dall’intervallo è avanti 32-40. L’andamento della sfida non cambia e il team di Nicola arriva all’intervallo avanti 41-47. Nel terzo periodo parte forte Tortona, che riduce il gap e torna sul -1 (50-51) dopo tre minuti. Treviso guidata da Iroegbu riesce ad allungare nuovamente e si porta sul +5 (56-61) a tre minuti dal termine del periodo. Il team di Nicola alza l’intensità difensiva e chiude la terza frazione sul + 10 (65-75). Nel quarto periodo Treviso continua a controllare la sfida e a sette minuti dalla sirena finale è sul +8 (70-78). Arriva la reazione di Tortona guidata da Daum, che ritorna a contatto ed a tre minuti dal termine è sul -2 (84-86). Treviso la spunta nel finale e vince 90-95.

 

 

TORTONA I TOP:

JP Macura: La vera spina nel fianco per la difesa trevigiana, con le sue triple mette in seria difficoltà la difesa di coach Nicola, che fatica a trovare un modo per contenerlo, ma alla fine non riesce a far compiere alla sua squadra il sorpasso definitivo, chiude a 22 punti

Mike Daum: Anche lui uno dei migliori oggi, insieme a Macura tiene a galla i suoi per larghi tratti della sfida, mettendo in mostra un’ottima prova anche nella metà campo difensivo, oltre a quella strepitosa nella metà campo offensiva dove mette a referto 21 punti 21 punti

 

TORTONA I FLOP:

Luca Severini: Oggi non sembra esser la sua serata, in 14 minuti in campo non ha nessun impatto sulla sfida, nè in fase difensiva dove soffre tantomeno in quella offensiva dove non riesce a produrre punti

Leonardo Candi: Anche lui non riesce ad incidere, in attacco fatica non riuscendo mai ad entrare in partita definitivamente e chiudendo a 10 punti con un 3/10 dal campo ed in difesa soffre la rapidità degli esterni di Treviso

Demonte Harper: In 17 minuti in campo ha un impatto quasi del tutto nullo, non riuscendo ad imporsi in attacco dove produce appena 4 punti ed anche in fase difensiva fatica molto

 

TREVISO I TOP:

Adrian Banks: In una serata dove c’erano diverse assenze importanti, come un leader sale in cattedra, trascinando la sua squadra fuori dai momenti di difficoltà all’interno della partita e trascinandola al successo con una prestazione strepitosa fatta da 29 punti

Ike Iroegbu: Anche lui uno degli assoluti dominatori della partita, un fattore assoluto in fase offensiva con la sua doppia-doppia da 31 punti e 10 rimbalzi ed anche in fase difensiva non fa mai mancare il suo apporto

Mikael Jantunen: Un altro elemento importante per il successo odierno, giocando una gara a tutto campo, solida e concentrata in fase difensiva ed anche in attacco è positiva con 15 punti e 9 rimbalzi

 

TREVISO I FLOP:

Derek Cooke Jr: Uno dei pochi a faticare oggi, soffrendo in difesa contro la fisicità di Tyler Cain ed anche in attacco solo raramente riesce da imporsi, chiudendo a 8 punti con un 3/11 dal campo

 

LE PAGELLE:

Tortona: Christon 5,5, Candi 5, Daum 6,5, Cain 6, JP Macura 7, Mortellaro N.E. , Tavernelli 6, Filloy 5,5, Severini 5, Harper 5, Radosevic 5,5, Filoni N.E. , coach Marco Ramondino 5,5

Treviso: Banks 7,5, Iroegbu 8, Zanelli 6, Cooke Jr 5,5, Jantunen 6,5, Sarto 6, Torresani S.V., Jurkatamm S.V. , Vettori N.E., Faggian 6, Scandiuzzi 6, coach Marcelo Nicola 7

 

Nell’immagine Ike Iroegbu, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti