per due volte la propria leadership produttiva, trovando poi una preziosissima palla rubata che riporta avanti i suoi: altra lunetta, stavolta per Gaines, che fa 1/2 e a 3’ dal termine il vantaggio interno è ora di 3 lunghezze. Ci vuole un ulteriore minuto per vedere di nuovo la retina muoversi: il fallo di Bartley mette sulla linea della carità Pinkins, che fa 1/2 e porta il punteggio sul 54-52. Il leit motiv non cambia: penetrazione, fallo subito e tiri liberi; non si esime nemmeno Davis dal segnarne 1 su 2. Il fallo in attacco di Pinkins mette i padroni di casa in condizione di provare un nuovo allungo: l’azione di Gaines genera il quinto fallo di Stone, con il n°1 biancorosso che li mette entrambi e dà a Trieste due possessi di vantaggio quanto manca un minuto e mezzo. Ancora 1/2 dalla lunetta, stavolta di Logan. Tutto il pubblico è in piedi per l’ultimo minuto di gioco, che inizia con la tripla di capitan Deangeli, subito imitato da Pinkins. Davis a gioco fermo mette due liberi, ma non è finita: Pinkins trova la tripla del -3 con 10” ancora sul tabellone e coach Legovich richiama i suoi sul pino. Fallo su Gaines e altri liberi: dentro il primo della sicurezza, dentro anche il secondo della certezza. Trieste conquista con merito una vittoria importantissima.

PALLACANESTRO TRIESTE – GIVOVA SCAFATI 64-59

Pallacanestro Trieste: Gaines 10, Pacher 2, Bossi ne, Davis 13, Spencer 3, Deangeli 7, Ruzzier 4, Campogrande 0, Vildera 4, Bartley 16, Lever 5. Allenatore: Legovich. Assistenti: Maffezzoli, Vicenzutto.

Givova Scafati: Stone 3, Thompson 11, Okoye 5, Mian 3, Pinkins 21, De Laurentiis ne, Cecchini ne, Rossato 0, Imbrò 3, Butjankovs 0, Tchintcharauli ne, Logan 13. Allenatore: Caja. Assistenti: Ciarpella, Mazzalupi.

Parziali: 15-15 / 9-17 / 15-12 / 25-15

Progressivi: 15-15 / 24-32 / 39-44

Arbitri: Giovannetti, Bettini, Noce

 

Fonte: pallacanestrotrieste.it

 

Nell’immagine Frank Bartley, foto Ciamillo-Castoria