Nella notte Luka Doncic ha messo in scena la sua miglior prestazione fin’ora in NBA con i suoi Dallas Mavericks mettendo a referto contro i New York Knicks una tripla-doppia da 60 punti, 21 rimbalzi e 10 assist. Il giocatore ha permesso alla sua squadra di vincere così la partita dopo un overtime, stabilendo diversi record della franchigia:

  • con i suoi 60 punti ha superato i 53 punti di Dirk Nowitzki, per maggior punti di un giocatore di Dallas in una singola partita
  • 21 rimbalzi, suo career high ed il primo giocatore a fare una tripla-doppia da 60 punti e 20 rimbalzi
  • 10 assist che sono serviti per regalargli la sua cinquantaduesima tripla-doppia della carriera

Il giocatore slovena nella sua carriera NBA ha già segnato sei triple-doppie da almeno 40 punti ed è il suo dato è ancora più sorprendente se si pensi che il giocatore abbia giocato 47 minuti, riposando solo 12 secondi dopo l’intervallo lungo.

L’esterno ha chiuso una prova da 21-31 dal campo, rendendosi decisivo per il successo finale, trovando prima il canestro dell’overtime a 4.7 secondi dal termine e segnando 7 degli 11 punti dei Mavericks nel supplementare.

Doncic è solo il secondo giocatore a fare una tripla-doppia da 60 punti, fin’ora ci era riuscito solo James Harden nel 2018 con gli Houston Rockets. Solo sei giocatori invece avevano fatto una tripla-doppia da 50 punti, con i soli Elgin Baylor e Wilt Chamberlain a catturare almeno 20 rimbalzi.

Anche il successo della sua squadra diventa così storico, fin’ora nessuna squadra che era sotto di nove punti con trentacinque o meno secondi da giocare aveva mai vinto una sfida ed il record recitava 0-13.884.