Vediamo come cambia la situazione nel girone dell’Italia dopo la prima sfida della seconda finestra valevole per la seconda fase delle FIBA World Cup 2023 Qualifiers:

La Spagna è sempre più vicina al Mondiale, con il successo sull’Italia vola a sei successi ed un solo ko, rimanendo la capolista del raggruppamento. Ora basterà una vittoria nella gara di lunedì nella gara agevole di lunedì contro l’Olanda per mettersi in tasca il pass per il Mondial, altrimenti nell’ipotesi più improbabile di un ko sarà costretta ad aspettare la finestra di febbraio per archiviare il discorso.

La situazione dell’Italia si complica invece leggermente dopo la sconfitta di misura di venerdì contro la Spagna, gli azzurri rimangono comunque padroni del loro destino, ma saranno costretti a trovare il successo nelle prossime due gare contro Georgia a Tbilisi e quella casalinga nella prossima finestra contro l’Ucraina. Dunque la sfida con Shengelia e compagni avrà un forte impatto sulle sorti della qualificazione della compagine azzurra.

La Georgia al momento sarebbe in una posizione che le consentirebbe di andare al Mondiale, ma con ancora tre sfide da giocare tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro. La squadra con il successo di ieri in Islanda l’ha scavalcata al terzo posto in classifica ed ora ha un bilancio di quattro successi e tre ko. Tutto dipenderà dalle prossime sfide, dove troverà di fronte prima l’Italbasket in casa e poi a febbraio l’Olanda di Buscaglia e l’Islanda in casa.

L’Islanda con il ko di ieri è scesa al quarto posto nella graduatoria e dunque ora sarà chiamata a non commettere più errori se vuole centrare un obiettivo straordinario come la qualificazione al Mondiale. Già lunedì ci sarà un altro test importante che decreterà le speranze della squadra di raggiungere la FIBA World Cup 2023, ovvero la sfida esterna contro l’Ucraina, reduce da un convincente successo contro l’Olanda.

Complice la sconfitta di ieri dell’Italia l’Ucraina può ancora sperare di raggiungere il Mondiale, ma servirà un percorso perfetto senza nessun ko e senza nessuna sbavatura. Fondamentali saranno le prossime due sfide, prima con l’Islanda dove un ko sancirebbe l’eliminazione definitiva dalla competizione e quella contro gli azzurri nella finestra di febbraio, che potrebbe essere un vero e proprio spareggio per andare al Mondiale. Fino in questo momento la compagine ha raccolto solo due successi in sette gare giocate.

L’unica squadra certamente eliminata in questo raggruppamento è l’Olanda di Maurizio Buscaglia, che non ha mai trovato il successo su sette sfide giocate nelle FIBA World Cup 2023 Qualifiers. Ora il coach potrà dar maggior spazio ai giovani, in una squadra che si è denotato deve ancora crescere molto per giocare questo tipo di competizione e che però potrà giocare queste sfide con maggior spensieratezza conscia di non aver più nulla da perdere.

 

QUI la classifica del girone

 

Valerio Laurenti