Manresa sconfigge Treviso in BCL, complicando il cammino della squadra italiana nella competizione, sfruttando le tante palle perse trevigiane, 21 contro le sole 12 della squadra spagnola e grazie alla miglior percentuale da due punti 24/40 (60%) contro il 22/43 (51%) della squadra di Menetti. Di seguito le pagelle del match:

TREVISO

Nicola Akele 5,5: Solo a tratti riesce a rivelarsi efficacie, faticando sia in fase offensiva con soli 6 punti, che in quella difensiva

Tomas Dimsa 5: Prova negativa per l’esterno di Treviso, che non riesce mai ad entrare in gara ed avere un impatto, chiudendo a 3 punti con un 1/10 dal campo

DeWayne Russell 6: Uno dei pochi positivi nelle fila della Nutribullet, mettendo in difficoltà la difesa spagnola con le sue accelerazioni e chiudendo a 21 punti

Henry Sims 6: Anche lui con la sua fisicità sotto il pitturato prova a tenere in piedi i suoi, ma poi è costretto ad arrendersi, chiude con una doppia-doppia da 17 punti ed 11 rimbalzi

Michal Sokolowski 4,5: Il peggiore nelle fila di Treviso, mai in partita, non rendendosi mai protagonista in fase offensiva, dove produce solo 2 punti con uno 0/3 dal campo e fatica anche in fase difensiva

Giordano Bortolani 6,5: Il migliore nella squadra di Menetti, prova in ogni modo a tenere in partita i suoi, con le sue triple, ma è costretto ad arrendersi, chiude a 22 punti

Matteo Chillo 5,5: Prova a rendersi utile sotto i tabelloni, ma finisce per subire la fisicità dei lunghi spagnoli, producendo 9 punti, ma soffrendo in difesa

Leonardo Faggian N.E.

Matteo Imbrò 5: Prova negativa oggi per lui, che non riesce a prendersi la squadra sulle spalle e guidarla al successo, registrando 6 punti ma con un 2/7 dal campo

Aaron Jones 4,5: Anche lui uno dei più negativi del team italiano, mai un impatto sulla gara, soffrendo i lunghi avversari in difesa e non avendo un impatto in attacco con 0 punti

Enrico Vettori N.E.

coach Massimiliano Menetti 5: La sua squadra aveva il compito di vincere per rimanere viva in BCL, ma è apparsa scarica e non sempre lucida nelle scelte offensive e difensive

 

MANRESA:

Luke Maye 7: Fondamentale con le sue triple nel finale per evitare ogni possibile rientro di Treviso nella sfida, gioca una gara solida, chiudendo a 22 punti

Chima Moneke 7,5: Nei minuti in cui è in campo è sempre efficiente, sia in fase offensiva dove registra 20 punti a cui aggiunge 5 rimbalzi, sia in difesa a protezione del pitturato

Dani Perez 6: In attacco produce poco, solo 2 punti, ma comunque disputa un’ottima sfida in fase difensiva

Sylvain Francisco 6,5: Sempre efficiente quando chiamato in causa, rispondendo sempre presente e chiudendo a 12 punti

Juampi Vaulet 6: Buona gara per lui, che in 20 minuti d’impiego riesce a produrre un’ottima prova da 10 punti

Dani Garcia 6: Solo 7 punti con un 1/5 dal campo, ma segna una tripla pesantissima nel massimo momento di difficoltà del Manresa

Rafa Martinez 6: Nei 10 minuti in cui è in campo gioca una buona gara producendo 6 punti

Yankuba Sima 6,5: Ottima prestazione per il centro del Manresa nel pitturato, dove produce 8 punti a cui aggiunge 6 rimbalzi e protegge bene il pitturato

Marcis Steinbergs S.V.

Joe Thomasson 6,5: Anche lui uno dei più positivi nelle fila del Manresa, prendendosi la squadra sulle spalle nella prima metà di gara e chiudendo a 16 punti

coach Pedro Martinez 6,5: Prepara la gara alla perfezione, eludendo ogni possibile contro mossa da parte di Treviso e portando alla fine la sfida a casa

 

Nell’immagine Giordano Bortolani, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti