L’Olimpia torna a giocare in EuroLeague davanti al suo pubblico (9.736 spettatori di media nella competizione europea, sesto posto assoluto) con l’idea di tornare a centrare la vittoria e lasciare l’avversario, l’Asvel Villeurbanne, alle proprie spalle. Aldilà della classifica, sarebbe importante tornare al successo e prolungare il momento favorevole costruito in campionato con la bella vittoria su Derthona nel turno precedente. Sarà di nuovo disponibile Gigi Datome che finora ha giocato solo due partite di EuroLeague. L’Asvel ha appena rinforzato la squadra con l’innesto di Dee Bost in regia e ha recuperato Nando De Colo e David Lighty dopo un breve periodo di stop per entrambi. Ci sarà da fare i conti ovviamente contro la stazza di Youssoupha Fall, il terzo giocatore di oltre 2.20 affrontato nelle ultime due settimane dopo il Fall dell’Olympiacos e il Koumadje dell’Alba Berlino. Nella gara di andata, l’Olimpia vinse nel finale sopravvivendo ad un avvio difficile. Nel finale furono decisive due triple di Billy Baron e una di Kevin Pangos, che purtroppo non sarà presente come Shavon Shields e Tommaso Baldasso, che proprio contro Villeurbanne lo scorso anno giocò la sua migliore partita europea. L’Olimpia ha vinto le ultime tre gare contro la squadra francese.

NOTE – EA7 Emporio Armani Milano-Asvel Villeurbanne si gioca venerdì 20 gennaio gennaio alle 20:30 al Mediolanum Forum. Clicca qui per acquistare i biglietti.

GLI ARBITRI – Boris Ryzhyk (Ucraina), Jordi Aliaga (Spagna), Adar Peer (Israele).

COACH ETTORE MESSINA – “Affrontiamo una squadra che ha appena cambiato il playmaker, ma ha un’identità precisa, costruita attorno a giocatori di grande esperienza e personalità, come De Colo e Lighty, e all’atletismo dei lunghi. Noi, senza guardare alla classifica, abbiamo il dovere di giocare la miglior partita possibile davanti ai nostri tifosi, cercando di migliorare e di esperimerci a livelli di qualità e continuità che finora abbiamo mostrato a sprazzi. Come atteggiamento e personalità, vorrei vedere una squadra simile a quella che ha battuto Tortona nell’ultimo turno del campionato italiano”.

ASVEL VILLEURBANNE – L’Asvel ha appena firmato un nuovo playmaker, l’esperto Dee Bost che ha sostituito Parker Jackson-Cartwright, che era assente nella gara di andata, ed è supportato dal veterano Antoine Diot. Gli esterni sono il grande Nando De Colo (13.3 punti e 3.6 assist di media) che sta tirando con il 49.2% da tre ed è uno dei giocatori che hanno fatto la storia della competizione; Jonah Mathews (10.8 punti per gara), uno dei migliori debuttanti della stagione; Retin Obasohan (7.4 punti per gara), nazionale belga, e David Lighty, giocatore di grande personalità ed esperienza (48.4% nel tiro da tre). Tra le ali spiccano Charles Kahudi, giocatore fisico, da 6.7 punti e 2.8 rimbalzi per gara, e l’atletico Yves Pons (3.1 punti per gara con il 69% da due), in grande crescita. Amine Noua è l’ala forte più utilizzata (6.8 punti, 3.2 rimbalzi per partita). I centri sono Alex Tyus (5.0 punti, 3.6 rimbalzi, 59% da due) che ha sostituito l’infortunato Joffrey Lauvergne ma non ha giocato leultime partite, e il 2.21 Youssoupha Fall, 9.4 punti, 6.5 rimbalzi di media, 65.7% nel tiro da due.

I PRECEDENTI VS. ASVEL – La storia dei precedenti contro Asvel è fatta di 12 scontri diretti di cui sei risalgono all’era EuroLeague. L’Olimpia ha affrontato l’Asvel per la prima volta nella stagione 1966-67 in Coppa dei Campioni battendolo 86-66 (23 di Gabriele Vianello, 21 di Austin Robbins) in Francia e in casa 103-85 (Steve Chubin 26, Robbins 21). Nella Coppa Korac del 1995/96, l’Olimpia eliminò l’Asvel in semifinale vincendo 81-72 in trasferta e 73-69 in casa. Infine, nell’Eurocup del 1997/98, nei quarti di finale, eliminò l’Asvel vincendo in trasferta 67-58 (24 punti di Thurl Bailey) e sopravvivendo ad una sconfitta in casa 70-62 (17 di Flavio Portaluppi). Curiosamente in tutte queste occasioni l’Olimpia ha poi raggiunto, ma perso, la finale della competizione. In EuroLeague i precedenti sono sei con quattro vittorie Olimpia e due dell’Asvel. I primi quattro scontri diretti hanno premiato sempre la squadra di casa poi l’Olimpia ha vinto in Francia nell’ultima giornata della regular season 2022 e nella prima di questa stagione (69-62 con 18 punti di Billy Baron e 16 di Nicolò Melli). In tutto, l’Olimpia è 9-3 All-time contro l’Asvel, 4-1 in casa, 5-2 in trasferta.

ASVEL CONNECTION – Kyle Hines e Nando De Colo hanno giocato insieme per cinque anni al CSKA Mosca vincendo l’EuroLeague nel 2016 e nel 2019. DeShaun Thomas ha giocato assieme a David Lighty a Nanterre durante la stagione 2013/14.

GAME NOTES –Nicolò Melli è partito in quintetto in tutte le 19 partite dell’Olimpia (sono 11 in totale i giocatori sempre partiti in quintetto) e in tutte le ultime 51 gare di Milano in cui è stato presente. Melli con 1287 rimbalzi in carriera ha raggiunto Mirsad Turkcan e adesso è nella Top 10 di ogni epoca. Si trova anche a un punto di distanza dagli 800 punti segnati con la maglia dell’Olimpia. Billy Baron ha segnato 17.2 punti per gara nelle sei vittorie dell’Olimpia. Kyle Hines è a due stoppate di distanza dalle 300 in carriera. Da quando è a Milano in EuroLeague ha giocato 95 gare su 95. Deshaun Thomas è a due punti di distanza dai 2.000 segnati in carriera.

KYLE HINES – YVES PONS
NICOLO’ MELLI – AMINE NOUA
BRANDON DAVIES – YOUSSOUPHA FALL
Fonte: olimpiamilano.com