Milano rimane imbattuta in Eurolegue, sconfiggendo al Forum i campioni in carica dell’Anadolu Efes sul punteggio di 75-71, ed ottenendo il quarto successo su quattro gare giocate. La squadra di Messina è riuscita ad ottenere il successo grazie ad una grande solidità in difesa, concedendo solo 71 punti agli avversari e trovando vari protagonisti nella gara, nella prima metà in Hall con le sue triple e Delaney che ha sfruttato la sua rapidità in attacco, mentre nella seconda metà della sfida a fare la differenza sono stati Gigi Datome con le triple e Mitoglou che nel finale ha sbloccato l’Olimpia quando sembrava essersi bloccata in attacco. L’Efes, invece continua il suo periodo di crisi nella competizione, infatti dopo la magica scorsa annata, quest’anno ancora non ha trovato un successo nella competizione ed a tratti della gara è sembrata poco incisiva in attacco, non riuscendo a scalfire in nessun modo la difesa meneghina e non sempre con la giusta intensità ed aggressività in difesa. Nelle fila dei turchi non è bastato  l’apporto offensivo di Shane Larkin, che è stato protagonista anche  in difesa, che ha trovato 13 punti e catturato 9 rimbalzi e quello di Micic, autore di 17 punti, ma che si è spento alla distanza. Nel team meneghino sono quattro i giocatori in doppia cifra, Delaney a quota 16 punti, Hall che ha registrato 13 punti, Shavon Shields a 12 punti e Gigi Datome a 11, ma in evidenza anche i 9 punti di Mitoglou. A fare la differenza nella sfida è stata la percentuale da tre punti, 14/33 (42%) per Milano contro l’ 8/26 (30%) dell’Efes.

LA CRONACA

Nel primo quarto parte forte l’Efes, che con una grande difesa si porta avanti 7-2 dopo tre minuti. Hall riporta a contatto Milano, così a tre minuti dal termine del periodo le squadre sono a contatto sul 7-11 dei turchi. L’Efes prova a scappare guidata da Micic e Petrusev, ma l’Olimpia rimane a contatto grazie alle triple, così il primo quarto termina 16-21 per la squadra di Ataman. Nel secondo periodo il team turco rimane in controllo della partita e così dopo tre minuti è in vantaggio 22-30. La squadra di Ettore Messina torna a contatto grazie ad una grande difesa e guidata in attacco da Hall, tornando sul -2 (32-34) a tre minuti dall’intervallo. Il parziale dell’Olimpia non si ferma, con Milano che continua a dimostrarsi solida in difesa e così il team meneghino arriva all’intervallo in vantaggio 42-36. Nel terzo quarto il team Messina continua a rimanere in controllo della sfida e dopo tre minuti è avanti 50-40. L’andamento della sfida non cambia e così a tre minuti dalla fine del periodo l’Olimpia è in vantaggio 56-46. Milano grazie ad una grande aggressività ed intensità in difesa riesce ad allungare ancora e conclude il quarto in vantaggio 63-49. Nel quarto periodo l’Efes grazie alle triple piazza un parziale di 9-0, torna a contatto ed a sette minuti dal termine della sfida si porta sul -5 (58-63). L’Olimpia rialza l’aggressività in difesa e così riesce a riallungare ed a portarsi sul +8 (73-65) a tre minuti dalla fine della gara. I turchi con Moerman riescono ad accorciare le distanze ed a portarsi sul -4 (73-69) a 29 secondi dal termine. Milano controlla il finale di gara e vince 75-71.

QUI le statistiche del match

 

 

Nell’immagine Devon Hall, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti