La gara tra AEK Atene e Reggio Emilia, valevole per il quinto turno di BCL, era iniziata con quindici minuti di ritardo. Questo è dovuto al fatto che c’era stato nel pre-partita uno scontro tra i tifosi delle due squadre. Questa la ricostruzione di Eurohoops:

“Circa 20-30 tifosi incappucciati della squadra greca avrebbero aggredito alcuni tifosi italiani, che seguivano la loro squadra in trasferta. Quando i tifosi dell’AEK sono entrati nell’arena, hanno preso gli estintori e li hanno svuotati verso gli italiani, con l’aria che è diventata subito irrespirabile. Lanciati anche pezzi di legno e ferro verso i tifosi reggiani”.

 

Questa la nota di Reggio Emilia sull’accaduto:

Pallacanestro Reggiana esprime tutto il suo disappunto e sdegno per la brutale aggressione subita nell’immediato pre partita dai 15 supporters biancorossi presenti all’interno del settore ospiti della Ano Liossa Olympic Hall di Atene.

La società ha provveduto immediatamente a informare gli organi competenti dell’accaduto.