Nel recupero della tredicesima giornata Varese trova una vittoria fondamentale in chiave salvezza sconfiggendo Trento sul punteggio di 90-84 alla BLM Group Arena. Roijkkers debutta con un successo così sulla panchina dell’Openjombetis ed  aggancia così la Fortitudo Bologna e Cremona in classifica, tenendo viva la corsa per rimanere in LBA. Si stabilisce anche così definitivamente la griglia delle Final Eight di Coppa Italia di Pesaro, Trieste è terza e Trento complice il ko sarà nella quarta posizione. Il team ospite, che affrontava la prima gara senza Alessandro Gentile partito per Brindisi, sembra aver finalmente trovato la solidità difensiva di cui aveva bisogno, soprattutto in trasferta infatti questa, che è la seconda vittoria consecutiva, è solo il secondo successo stagionale in trasferta. Varese ha trovato la svolta nella gara nella seconda metà dell’ultimo periodo grazie ad una grande prova in fase difensiva e sulla scia di un ispiratissimo Marcus Keene, che ha fine gara ha concluso a quota 31 punti. Tante le prestazioni positive nelle file degli ospiti, oltre al già citato Keene, ottima anche quella del debuttante Justin Reyes, autore di 17 punti in 15 minuti. Buona anche la prova di Anthony Beane, che ha prodotto 15 punti in 29 minuti d’impiego. Trento è sembrata pagare un calo di energie nel finale e non è riuscita a mostrare la solita brillantezza, che ha sempre mostrato in LBA. Pochi i protagonisti nella sfida, su tutti un Flaccadori sempre più in crescita, autore di 23 punti, oltre a lui in luce solo Jonathan Williams autore di 18 punti. A fare la differenza nella sfida la superiorità a rimbalzo di Varese, 45 i rimbalzi catturati dagli ospiti contro i 38 di Trento.

LA CRONACA

Nel primo quarto parte meglio Trento, che grazie ad una grande intensità difensiva si porta sull’11-4. Varese riesce a rimanere a contatto alzando l’aggressività difensiva ed a tre minuti dal termine del periodo è sul -1 (20-19). La gara continua sui binari dell’equilibrio, ma il team di Roijkkers riesce a sorpassare e chiude avanti la prima frazione 23-24. Nel secondo quarto l’andamento della sfida non cambia, con le squadre che continuano a rispondersi colpo su colpo e così dopo tre minuti Varese è in vantaggio 30-31. La gara continua a non avere un padrone, ma Trento riesce a sorpassare ed a tre minuti dall’intervallo è avanti 38-36. Le squadre continuano a rispondersi colpo su colpo ed arrivano all’intervallo in parità sul 42-42. Nel terzo quarto non cambia il copione della sfida, con Trento che riesce ad andare avanti e dopo tre minuti è in vantaggio 52-51. La sfida continua sui binari dell’equilibrio, con nessuna squadra che riesce a trovare l’allungo decisivo, così a tre minuti dal termine del periodo Trento è avanti 60-58. Le squadre continuano a rispondersi colpo su colpo e così il terzo quarto termina 64-64. Nel quarto periodo guidata da Keene Varese riesce ad allungare e così dopo tre minuti è sul +3 (70-73). La squadra di Roijkkers continua a resistere ai tentativi di sorpasso di Trento e così a tre minuti dal termine della gara è avanti 77-80. Varese controlla gli ultimi minuti di gara e vince 84-90.

QUI le statistiche del match

 

Nell’immagine Marcus Keene, foto Ciamillo-Castoria

Valerio Laurenti