Varese sta lavorando per il futuro di Luis Scola, che dopo aver concluso la sua carriera da giocatore, inizierà la sua carriera da dirigente proprio in Italia. Ecco quanto scritto da La Prealpina:

“Il suo ingresso in società avverrà per gradi, compatibilmente agli impegni personali che avrà quest’anno, contribuendo sia con pareri tecnici (Scola è molto legato al concetto degli analytics, le statistiche avanzate seguite molto da vicino nel mondo NBA) che nell’ambito della raccolta risorse. Al momento esclusi ruoli di campo in stile Player Development, per l’ingresso nel capitale azionario ­ come illustrato qualche giorno fa da Alberto Castelli ­ c’è un percorso da seguire con il coinvolgimento in società di Scola come primo step di un rapporto da costruire nel tempo. Scola non toglierà il posto a nessuno: sarà un valore aggiunto che nessun altro ha a disposizione, ha commentato Toto Bulgheroni, consigliere delegato all’area tecnica biancorossa, che vorrebbe farsi affiancare dal General Manager per spiegargli i segreti del basket italiano”.