Jayson Granger, parlando a Michele Contessa su “La Nuova di Venezia e Mestre”, ha presentato il match che vedrà sfidarsi la sua Umana Reyer Venezia contro la Tezenis Verona (ore 16, live su Eleven ed Eurosport 2): “Siamo reduci da una partita molto complicata, come quella contro Treviso, per fortuna già domani avremo l’occasione per riscattarci e provare a qualificarci alla Final Eight di Coppa Italia. Dobbiamo cercare di far risultato contro Verona e Virtus Bologna. Sono due partite fondamentali per la qualificazione, ma intanto dobbiamo pensare a battere domani la Tezenis davanti ai nostri tifosi”.

Gli orogranata vengono dal k.o. di Treviso: “La prestazione nel derby non è piaciuta nemmeno a noi, vogliamo rifarci subito perché questa squadra ha dimostrato di saper reagire alle sconfitte. Abbiamo vissuto sulle montagne russe in questo girone d’andata, però abbiamo dimostrato di essere cresciuti offensivamente. Non appena riusciremo a migliorare nella solidità difensiva, sono sicuro che la Reyer avrà più continuità nel girone di ritorno”.

Non è semplice trovare una spiegazione a questi alti e bassi per il play uruguagio: “Credo sia solo una questione di adattamento di 9 nuovi giocatori a un sistema di gioco altrettanto nuovo. Sappiamo che De Raffaele è un allenatore conosciuto per la fase difensiva delle sue squadre, tante soluzioni che noi dobbiamo imparare a eseguire bene di squadra. È un processo in evoluzione. Abbiamo già dimostrato in tante partite di poter essere un’ottima squadra a livello difensivo”.

Fonte: legabasket.it