Domenica quando alle 17,30 verrà alzata la palla a due contro il Banco di Sardegna, per la Segafredo inizierà un periodo di sette gare nel mese di dicembre, che rappresentano il primo ciclo importante per la compagine di Coach Sergio Scariolo.

La sequenza vedrà impegnata la Virtus in casa contro gli uomini di Piero Bucchi, poi trasferta a Lubiana, trasferta a Cremona, Patrasso ed il Derby in casa, Gran Canaria e Milano in trasferta. Non c’è che dire, un dicembre ad alti livelli per un gruppo, che ha utilizzato la sosta per le nazionali per ricompattare il proprio organico, cercando di recuperare tutti gli effettivi, soprattutto quelli come il capitano Marco Belinelli, reduce dall’intervento al braccio per eliminare la fastidiosa borsite, che lo aveva afflitto nell’ultimo periodo. Ci si attende un rientro positivo anche da JaKarr Sampson, reduce da un fastidio alla schiena, che lo aveva tenuto lontano dal campo e che prima della pausa, lo aveva visto rientrare in punta di piedi, senza lasciare grandi ricordi positivi. Infine si guarda a Nico Mannion, il giovane playmaker deve ancora far vedere tutto il proprio potenziale a causa della brutta avventura capitatagli l’estate scorsa, il suo recupero completo è passato da una terapia, che non gli ha permesso di esprimersi quanto il suo talento farebbe presagire, e bene ha fatto Scariolo a proteggerlo con le parole pronunciate qualche giorno fa, distogliendo dal ragazzo quella pressione mediatica a cui giocoforza era stato sottoposto dal suo arrivo. Il ragazzo ha bisogno di rimettere forza e atletismo nelle gambe per poter sprigionare tutta la potenza che possiede, quando accadrà, la Virtus potrà contare su un esterno di notevole valore e talento.

Significative poi, le parole del General Manager Paolo Ronci, che ha lasciato intendere come il gruppo abbia lavorato bene in questo periodo e quanto siano fiduciosi di poter presto vedere, tutto il potenziale che la Segafredo ha nelle proprie corde.

Quella di Sassari, rappresenta la prima tappa di un tour de force impegnativo soprattutto per le riserve di energia che questo gruppo deve avere, perchè se si vuole diventare una squadra di livello, anche in Europa, questi cicli saranno sempre più spesso la normalità. L’apice di questo dicembre, sarà certamente la partita al Forum contro l’Olimpia Milano, lo scontro fra le due formazioni che più di ogni altra, aspirano ad arrivare in fondo a giocarsi il tricolore.

Tornando al Banco di Sardegna, sarebbe un errore minimizzare l’impegno, la classifica nel caso dei sardi è estremamente bugiarda, l’avvio è stato piuttosto in sordina, ma l’arrivo in panchina di un tecnico di grande esperienza come Piero Bucchi, ha rivitalizzato l’ambiente e la Segafredo dovrà fare molta attenzione, la memoria alle sconfitte contro Napoli e Tortona devono far riflettere sull’atteggiamento da tenere nell’affrontare certi impegni.

La gara sarà disputata alla Segafredo Arena agli ordini dei Sigg.ri Paternicò, Brindisi e Gonella. Verrà trasmessa in diretta dai canali televisivi Eurosport 2 e Discovery+, mentre la si potrà seguire radiofonicamente sulle frequenze di Radio Nettuno Bologna Uno.

 

Alessandro Stagni