BOLOGNA – La Virtus in casa batte Trento per 96-80 e lo fa tirando con il 74% da due, il 50% da tre ed il 92% dalla lunetta. Sono 30 i rimbalzi, 15 le palle perse e 27 gli assist.
Trento risponde con il 43% da due, il 61% da tre ed il 70% a cronometro fermo. Sono 25 gli assist, 10 le palle perse e 23 gli assist.

Le pagelle

VIRTUS BOLOGNA

BELINELLI 7.5 Ancora una volta si dimostra uno dei pericoli principali per le difese avversarie: 13 punti in 20’
BAKO 7 Dopo brutte prestazioni ne arriva una di sostanza e concretezza: 10 punti e 6 rimbalzi
SHENGELIA 7.5 Se in salute e in condizione a questi livelli sposta e non poco: 12 punti e 4 rimbalzi e soprattutto 9 assist.
HACKETT 6.5 Seppur con numeri ridotti rispetto alla partita di giovedì, dà seguito al suo momento positivo: 11 punti in 23’
OJELEYE 8 Il migliore in campo. Gioca con grande energia e soprattutto precisione come dimostra il computo dei tiri oltre l’arco (4/4): 18 punti in 25’ 
FALDINI SV Si concede pure un assist a Camara
PAJOLA 6 Ancora lontano dalla sua migliore condizione, sbaglia qualche cosa ma la sua energia è già qualcosa di molto importante per la Virtus: 3 punti in 17’
MENALO SV
MICKEY 7 Arriva una buona prestazione del lungo che sbaglia poco e concede anche poco in difesa: 10 punti in 26′
CAMARA SV Gioca i minuti della staffa e segna 2 punti
WEEMS 7 Importante prestazione su entrambi i lati del campo. Conferma il suo status di specialista difensivo, ma oggi si rende anche pericoloso in attacco: 10 punti in 20’
TEODOSIC 6 Basta poco per far rinnamorare i suoi tifosi. Sforna qualche assist al bacio ai compagni. È chiaramente lontano dalla sua miglior condizione: 7 punti e 4 assist
ALL. SCARIOLO 6.5 Sin dai primi minuti di gara la Virtus impone il proprio gioco e scava il solco anche con un bel margine di vantaggio.

TRENTO

CONTI 5.5 Sbaglia un canestro incredibile nel primo tempo, prova a dare energia alla sua squadra ma poco altro: 4 punti in 15’
SPAGNOLO 5 Era il giocatore più attenzionato di Trento. È stato ben marcato e ha litigato con il ferro: 6 punti in 24’
FLACCADORI 5 Anche lui come Spagnolo non riesce ad esprimere la sua solita pallacanestro:
UDOM 6 Gioca un più che discreto primo tempo, cala (come i suoi minuti) nella ripresa: 10 punti
ATKINS 6 Ha sofferto la giornata positiva  dei lunghi virtussini. Ha trovato canestri ma solo dalla media distanza: 12 punti in 25’
FORRAY 6 Spina nel fianco delle difese e anche oggi con il suo estro si conferma quel tipo di giocatore: 9 punti in 14’
CRAWFORD 7.5 Partita di grande spessore la sua. È in assoluto il migliore dei suoi con una prestazione balistica invidiabile: 21 punti in 20’
LADURNER 5.5 Si vede e non si vede. Deve ancora crescere: 3 punti in 10’
GRAZULIS 5.5 Si mette in luce con qualche canestro dei suoi, ma non si dimostra un fattore: 7 punti in 25’
LOCKETT 4.5 Ancora una volta arriva una prestazione non buona: 2 punti in 17’
ALL. MOLIN 5 La sua Trento ha subito dal primo all’ultimo minuto. Ha subito anche il ritmo virtussino che l’ha costretto ad una sconfitta netta:

Eugenio Petrillo

Nell’immagine Semi Ojeleye, foto Ciamillo-Castoria