Reggio Emilia si impone sulla Virtus per 72-66 e lo fa tirando con il 49% da due, il 33% da tre e l’80% ai liberi. Sono stati 37 i rimbalzi catturati, 13 gli assist e 11 le palle perse.

La Virtus risponde con il 32% da due, il 38% da tre ed il 69% ai liberi. I rimbalzi sono stati 41, gli assist 13 e 15 le palle perse.

Le pagelle

REGGIO EMILIA

WEBER 7.5 Partita consistente su ambo i lati del campo: 13 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e 5 recuperi
CAMARA NE
CIPOLLA NE
HERVEY 8.5 L’MVP della partita, ex di turno punisce la Virtus con 24 punti e 12 rimbalzi
GALLOWAY 7 Marcato molto bene dai difensori di Bologna, poi però è lui a segnare quei canestri nel momento migliore della Virtus: 13 punti
FAYE 6 Oggi i suoi avversari erano dei migliori, ha avuto qualche problema di falli ma poi nel quarto periodo ha retto sia contro Dunston che contro Zizic
SMITH 6 Non brillante e preciso, ma ha regalato energia alla sua Reggio Emilia
UGLIETTI 6.5 Scomodo come pochi, difende e presa a tutto campo
ATKINS 6 Non la sua miglior prestazione, ma gioca minuti importanti da cambio di Faye
VITALI 7 Quando vede Virtus vede rosso. Questa sera difende benissimo e segna anche 9 preziosi punti
GRANT 6 Chiude con una prova sufficiente senza segnare
CHILLO 6 I “4” della Virtus gli hanno dato del filo da torcere, lui ha fatto il suo
ALL. PRIFTIS 8 Grande prestazione della sua squadra, gara preparata al meglio. Energia e precisione, togliendo lucidità alla Virtus

VIRTUS BOLOGNA

CORDINIER 5 Spara tutto subito, poi litiga con gli arbitri e la sua partita diventa insufficiente: 7 punti
LUNDBERG 7 Il migliore della Virtus, quello che segna con più continuità ed è il più pericoloso: 20 punti e 4 rimbalzi
PAJOLA 5 Nel finale commette errori gravi in tre momenti. Prima perde palla, poi fa 0/2 ai liberi e poi sbaglia un tiro semplice dalla media: 9 punti e 3 assist
MASCOLO 5.5 Entra per fare energia, ma non riesce proprio nel suo intento
LOMAZS 5 Ancora molto indietro di condizione e di conoscenza soprattutto
SHENGELIA 5.5 Pronti via si becca un tecnico, esce dalla partita. Ci rientra nel terzo quarto, ma oggi la sua prova è rivedibile: 7 punti e 2 rimbalzi
HACKETT 5 Non riesce a dare quello che dà di solito. Realizza 6 punti con 3 rimbalzi

MENALO NE
POLONARA 6 Acclamato dal suo vecchio pubblico, gioca una partita sufficiente raccogliendo 5 rimbalzi
ZIZIC 5 Ancora senza un’idea precisa del sistema Virtus. Oggi ha peccato di scarsa lucidità

DUNSTON 6 Ha lottato come ha potuto, sicuramente ha fatto meglio di Zizic
ABASS 6.5 Lui il protagonista del terzo quarto Virtus con una serie di triple: 12 punti e 4 rimbalzi
ALL. BANCHI 5.5 La sua Virtus parte contratta e nervosa, la gara si mette in salita, poi la sistema. Ma nel finale i dettagli hanno pesato negativamente

Eugenio Petrillo

Nell’immagine Hervey, foto Ciamillo-Castoria