Queste le dichiarazioni dei coach di Trento e Brindisi dopo il successo in trasferta dei pugliesi per 68-78.

EMANUELE MOLIN:

“C’è poco da commentare, abbiamo provato a rientrare in partita ma è stata una serata in cui abbiamo costruito pochissimi buoni tiri, e quei pochi li abbiamo tirati con percentuali insufficienti. Brindisi ha avuto la pazienza di costruire una vittoria soffrendo, sono venuti qui con le idee chiare e hanno giocato con umiltà e sagacia nonostante l’assenza di due importanti giocatori. Una stagione è fatta di occasioni da prendere, oggi la sfida contro Brindisi era una di quelle e noi non l’abbiamo colta.”

FRANCESCO VITUCCI:

“Vittoria molto importante, ottima risposta e segnale del gruppo che vive di terribili alti e bassi durante la stagione e fa fatica a trovare continuità ma che oggi ha dato dimostrazione di grande applicazione ai dettami della vigilia e voglia di vincere. Il primo tempo è stato molto importante per dare un timbro difensivo, abbiamo lavorato benissimo a rimbalzo che sapevamo potesse essere una chiave cruciale.  Cinque giocatori in doppia cifra sono indice di una buona distribuzione di personalità. Sono molto contento per i giocatori e i tifosi che continuano a seguirci anche a distanza. Il presidente era fiducioso, ci ha visti lavorare bene in settimana nonostante l’assenza di Perkins. Ora continuiamo così.”