Le parole dei due coach, quello di Trento Lele Molin e quello di Reggio Emilia Dragan Sakota, dopo il loro scontro nel quindicesimo turno di LBA:

 

LELE MOLIN:

«Dispiace aver giocato una partita così povera per chiudere il nostro girone di andata, in cui pure abbiamo ottenuto vittorie importanti: lo abbiamo macchiato con due partite in casa, quella di oggi e quella contro Brindisi, in cui potevamo esprimerci in modo diverso. Nel rispetto dei nostri avversari, abbiamo giocato due partite insufficienti. Oggi Reggio Emilia è stata superiore a noi in tutto, i tanti errori del primo quarto, soprattutto le palle perse, ci hanno condizionato molto: abbiamo provato a reagire e rimetterci nella partita, ma senza la necessaria qualità. La stagione è lunga, c’è da continuare a lavorare».

 

DRAGAN SAKOTA:

“Veniamo da una settimana tosta e voglio far i complimenti ai miei ragazzi. Avevamo un disperato bisogno di vincere, siamo arrivati quà con una giusta mentalità dopo una settimana di buoni allenamenti, siamo consapevoli che la vittoria era per noi fondamentale, lo sarà per noi fino alla fine della stagione, ci è riuscito, bene così. Ci ha aiutato il fatto che Trento veniva da una trasferta di Eurocup faticosa, non hanno giocato con l’energia e l’agonismo con cui di solito giocano. Avevamo gran rispetto per Trento e Lele Molin, per l’intensità con cui giocano e quindi il fatto che siano arrivati con meno energie ci può aver aiutato”.