Parlando a Silvano Focarelli su “la Tribuna di Treviso”, Nicola Akele è pronto a tornare al PalaVerde nelle vesti di ex: “Diciamo che questa partita per me è molto particolare, e stavolta lo è ancora di più perché affrontare Treviso lo considero sempre un momento speciale, ed è una gara che arriva abbastanza presto, penso ad esempio a Max Menetti, tornato al Palaverde addirittura alla prima giornata. Spero in ogni caso di aver lasciato un buon ricordo, da voi ho vissuto due stagioni bellissime, pur fra qualche alto e basso, ma Treviso Basket resterà comunque nel mio cuore. Sarà emozionante tornare in un posto, io trevigiano, dove ho ancora tanti amici. Fra l’altro dei miei compagni sono rimasti solamente Sokolowski e Jurkatamm. Poi chiaramente una volta in campo cercherò di vincere, io devo difendere i colori di Brescia”.

Brescia ha iniziato la stagione incappando in tre sconfitte nelle prime cinque giornate: “Certamente ci sono state alcune sconfitte abbastanza inattese, in un paio avremmo dovuto vincere, vedi l’ultima in casa contro Pesaro, ma nonostante questo non penso ci sia motivo di preoccuparci. Anzi, come ripeto sempre, le sconfitte devono servire per imparare a non commettere più certi errori”.

E ora c’è la sfida contro la NutriBullet sarà un bel test: “Treviso a Varese ha ceduto solo all’ultimo minuto, anche con un po’ di sfortuna, è una squadra che partita dopo partita sta trovando fiducia, sa che può fare ancora di più ed in casa vorrà dimostrarlo. Per noi sarà una serata difficile, tutti e due cercheranno di tornare alla vittoria in una partita che sarà molto combattuta”.

Fonte: legabasket.it