Si è concluso a Pesaro il primo concentramento della fase a gironi della IBSA Next Gen Cup 2022/23 che ha visto sfidarsi le 16 formazioni Under 19 delle squadre di Serie A sul campo centrale e la Palestra Nord. La competizione organizzata da Lega Basket, in sintonia con la Federazione Italiana Pallacanestro, ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere i vivai dei club di Serie A, pronti a formare i grandi campioni di domani, gli staff tecnici ed i prospetti emergenti della classe arbitrale. Alla Vitrifrigo Arena c’è stata anche la presenza di molti addetti ai lavori interessati ai migliori prospetti della pallacanestro italiana.

L’evento, tenutosi in collaborazione con il Comune di Pesaro, ha avuto IBSA come Title Sponsor, Carpegna come Presenting Sponsor e Umana come Official Sponsor.

In linea con la filosofia della manifestazione si sono poste le basi del Progetto Didattico Arbitri che riguarda l’arbitraggio triplo rivolto soprattutto agli arbitri di Serie B. Sotto la guida del Commisioner e Capo Formatore Luigi Lamonica sono stati chiamati 2 arbitri di Serie A, 6 arbitri Serie A2 e 16 arbitri di Serie B, di età tra i 22 e i 30 anni, a svolgere un lavoro tecnico specifico e dirigendo le gare nel corso della tre giorni pesarese.

Il Progetto ha dato una visione a 360° delle gare dal vivo ed in video, con particolare attenzione all’analisi alle azioni di gioco; si sono poi affrontati didatticamente i vari aspetti del triplo arbitraggio (tecnici, di meccanica, team work), offrendo in aggiunta un utile aggiornamento per gli arbitri di serie A e serie A2 e training di apprendimento pratico e teorico per quelli di serie B.

Tutte le gare sono state trasmesse in diretta sulla piattaforma Eleven Sports, sul sito della Lega Basket e in collaborazione con la Federazione tre gare sono state diffuse sul canale Twitch FIP.

Presenti a bordocampo delle community digital (Overtime, Italhoop e International Young Ballers) e influencer (Los Amigos, Linton Johnson, Federico Fontana e Alex The Real) hanno prodotto contenuti multimediali interagendo con gli atleti nel corso di tutta la manifestazione, nei pre e nei post-partita. All’interno dell’arena, oltre a un angolo riservato alle interviste, era presente anche un’area ludica rinominata “Salottino Gaming” in cui gli atleti, anche di squadre diverse, hanno giocato ai videogames (NBA 2K), interagendo e divertendosi.

Dopo le prime tre giornate della fase a gironi, ci sono ancora tre squadre imbattute ossia Bertram Yachts Derthona Tortona (Girone A), Carpegna Prosciutto Papalini Basket Pesaro (Girone A) e Dolomiti Energia Trentino (Girone B). Nel gruppo A, la classifica provvisoria vedrebbe qualificate alla fase successiva NutriBullet Treviso Basket e Pallacanestro Trieste (entrambi a quota 4 punti) mentre nel gruppo B sono appaiate con un record di 2-1 EA7 Emporio Armani Milano, Umana Reyer Venezia e Tezenis Verona e GeVi Napoli Basket.

Il secondo concentramento che si disputerà a Trento e Rovereto dal 23 al 26 febbraio 2023, definirà i nomi delle prime quattro squadre di ogni girone che si qualificheranno per la fase finale del torneo che prevederà una Final Eight con partite ad eliminazione diretta con quarti di finale, semifinali e finale.

A Pesaro è ripartito inoltre il format Next Gen Educational in collaborazione con “A Better Basketball” che ha come obiettivo la crescita dei giovani cestisti e la loro preparazione alla loro carriera post cestistica. Il progetto è una iniziativa nata con l’obiettivo di premiare e valorizzare i giocatori-studenti dei vivai delle squadre di Serie A partendo dai sondaggi che, negli anni, hanno fotografato la situazione scolastica ed accademica dei giovani cestisti fornendo al contempo le esperienze dirette di atleti che hanno saputo coniugare lo studio con la carriera professionistica.

Fonte: legabasket.it