La Riforma dello Sport, tema che abbiamo analizzato in un focus realizzato nella rivista di dicembre di BM con il contributo di tre esperti (Guido Martinelli, Francesco Stasio ed Eugenio Crotti),  che sarebbe dovuta entrare in vigore il 1 gennaio 2023 ed avrebbe riguardato tutele per i lavoratori dello sport e nuove norme per società e giocatori è stata rinviata con il decreto Milleproroge emesso dal Governo ed entrerà in vigore il 1 luglio 2023. La proroga accoglie le richieste di commercialisti e consulenti del lavoro che da giorni auspicavano di spostare la decorrenza della riforma del lavoro sportivo, dato il clima di incertezza che si è generato nel mondo delle società sportive dilettantistiche, al fine di utilizzare il maggior tempo per adottare correttivi e semplificazioni.