La Virtus Bologna fa l’impresa a Barcellona vincendo 83-75. La Segafredo si è superata tirando con un eccellente 73% da due, 38% da tre e 86% a cronometro fermo.
Gli uomini di Scariolo hanno raccolto 26 rimbalzi di squadra con 22 assist globali e 15 palle perse.
Per i blaugrana invece non bastano il 50% da due, il 31% da tre e l’88% ai liberi. Sono 33 i rimbalzi e 17 le palle perse. 

Le pagelle 

VIRTUS BOLOGNA 

MANNION 6 Parte ancora titolare. Fatica contro i pari ruolo avversari. Fa meglio nel secondo tempo, poi esce per un problema alla spalla: 3 punti in 17’
BELINELLI NE
PAJOLA 8 Partita commovente. Sappiamo delle sue condizioni fisiche precarie, delle sue infiltrazioni alla spalla. Ma che grinta, che difesa. Uomo chiave per Scariolo: 5 punti con 2 assist
BAKO 7 Prova concreta e di sostanza. Sfrutta al meglio gli assist, o meglio i capolavori, che gli regala Teodosic: 8 punti e 2 rimbalzi in 15’
JAITEH 7.5 Finalmente una prova veramente concreta del francese. Sta bene in campo, lotta e schiaccia come deve fare uno della sua stazza: 10 punti e 4 rimbalzi in 24’
LUNDBERG 9 Era lui che andava recuperato. Dopo l’esclusione contro Milano ha risposto alla grande. Meglio di così era impossibile: 20 punti (4/4 da due, 3/6 da tre) con ben 5 palle recuperate
SHENGELIA 6 Una partita in cui fa fatica (6 palle perse), però segna 2 tiri liberi pesantissimi.
MICKEY 7 Ricordiamo che è reduce dall’infortunio e dal rientro tirato per i capelli. Fa diverse giocate degne di nota, ci aggiunge 6 punti e 4 assist.
CAMARA NE
WEEMS 8 Eroe in difesa e a rimbalzo (6 catturati). Il suo apporto è stato una delle chiavi del successo bianconero: segna 4 punti con anche 4 rubate.
OJEYELE 8.5 Rientrato dopo lo stop contro Milano. Nessuno, neppure il più ottimista, avrebbe mai immaginato un apporto del genere. Incredibile in avvio e a fine partite: 14 punti e 4 rimbalzi in 23’
TEODOSIC 8 Giocatore illuminante se ce n’è uno. Gioca un brutto primo tempo, poi però la mette sui binari giusti. Assist al bacio (6), punti e canestri pesantissimi: 8 in 20’
ALL. SCARIOLO 8 Non c’è difficoltà che tenga, Don Sergio la soluzione la trova. Dopo la prova contro Milano si pensava al peggio, invece ecco un’altra, l’ennesima, prestazione capolavoro della Segafredo  

BARCELLONA 

DA SILVA 6.5 Gioca una buonissima partita, nel momento migliore suo e del Barcellona Jasikevicius gli preferisce un pessimo Mirotic e la situazione precipita: 11 punti e 6 rimbalzi
PAULI SV Gioca appena un minuto
SANLI 5 Non certo un fattore con 3 punti in 14’
VESELY 6 Partita buona e solida, fa valere i suoi centimetri contro i lunghi della Virtus ma non è un fattore: 12 punti e 2 rimbalzi
KALINIC 5 Non in gara come ci si aspetta da un giocatore del suo calibro: 4 punti e 3 rimbalzi
LAPROVITTOLA 6.5 Spina nel fianco della difesa virtussina: doppia doppia da 11 punti e 10 assist
ABRINES 6 Spara tutto subito, poi non viene troppo impiegato nella ripresa: 9 punti in 13’ 
HIGGINS 5 Da lui ci si aspetta sempre quel qualcosa di più. Invece non è certo la sua sera: 5 punti e 2 rimbalzi
KURIC 6 Pericoloso in avvio, meno nella ripresa. Segna 11 punti con 4/6 da due e 1/6 da tre.
JOKUBAITIS 5 Non certo bene questa sera: 0 punti in 10’
MIROTIC 4.5 Una delle peggiori serata da quando è al Barcellona. Braccato e marcato magistralmente dalla Virtus: fattura sono 9 punti con 2 rimbalzi in 22’
NNAJI NE
ALL. JASIKEVICIUS 5.5 Pesa l’assenza di Satoranski, praticamente sempre sotto. Quando mette il naso davanti però il suo Barcellona non capitalizza e si fa surclassare poi alla fine.

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Iffe Lundberg, foto Virtus Segafredo Bologna