Milano la vince grazie alla sua maggior qualità, ottimi Thomas e Davies, buone le prestazioni di Cheatham e Abdul Rahkman per Repesa.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO

D Kravic 5,5: 8 punti in 25′ perde la battaglia sotto le plance con i lunghi milanesi, appena 3 rimbalzi.

A Abdul-Rahkman 6: 14 punti , 4 assist , 3 rimbalzi e 40%  da 2.

Uno dei migliori per i marchigiani.

R Visconti 6: 9 punti, 3/3 da 2 e 4 rimbalzi oltre a 75% dalla lunetta , buona gara.

D Moretti 6  11, 4/7 da 2 , 1/3 da 3, balisticamente uno dei migliori dei suoi.

U Stazzonelli: sv Non in campo

V Mazzola 5: 0 punti in 20′ e fuori anzitempo per falli, 5 rimbalzi non gli possono bastare.

J Gudmundsson 5,5: Ha certamente l’attenuante di essere arrivato da poco , ma non riesce a dare un apporto nemmeno difensivo alla squadra.

V Charalampopoulos 6: 14 punti , 50% da 3 e da 2, uno dei migliori di Repesa.

L Totè 5,5 : Ci mette tanta voglia, ma litiga troppo spesso con il ferro.

K Cheatham 6 : 50% da 3 e 4 rimbalzi , uno dei fari offensivi di Pesaro.

Repesa 6: Pesaro fa quello che può senza snaturarsi, Milano è semplicemente più forte.

OLIMPIA MILANO

B Davies 6,5: 15 punti, 50% da 2, 11/12 ai liberi, in crescita il numero 0 di Messina.

D Thomas 6,5: 13 punti, 83% da 2, ottimo nel gioco in post, il suo rendimento inizia a salire.

N Mitrou Long: sv  12′ in campo.

K Pangos 7: 60% da 3, 4 rimbalzi e 4 assist, altra prestazione maiuscola, 9 i punti totali.

N Melli 6,5: Sfiora la doppia doppia, 11 punti e 9 rimbalzi, ma sbaglia troppi liberi.

G Ricci : sv, 9 minuti.

P Biligha: sv ,5 minuti.

D Hall 6: 5 il numero chiave, a tale cifra corrispondono i punti gli assist e i rimbalzi, può far meglio offensivamente , magioca per la squadra.

T Baldasso 6,5: 57% dall’arco, 13 marcature, un ritorno fondaentale per Messina.

D Alviti : sv, 2 minuti

L Datome 6: 6 punti, 40% da 2, sta ritrovando la miglior condizione.

J Voigtmann 6: 12 rimbalzi e 5 punti, gara di sostanza la sua.

Messina 6: Milano parte male, ma poi carbura stringendo le maglie in difesa.

La squadra mostra bei segnali.

 

Nell’immagine Deshaun Thomas, foto Ciamillo-Castoria

Matteo Briolini