NAPOLI – Head Quarter GeVi. C’eravamo lasciati con la voglia da parte dei ragazzi di Coach Buscaglia di dimenticare le due sconfitte subite in LBA ai danni di Tortona e Brescia. La risposta non si è fatta attendere. Vittoria importantissima al PalaBarbuto contro Trento che ha lanciato gli azzurri in piena rincorsa playoff.

Questa sera la GeVi Napoli è attesa, in quel di Sassari, da una sfida davvero impegnativa contro la formazione sarda, da anni ormai ai vertici del basket nazionale ed internazionale.

La squadra di Coach Piero Bucchi (ex Napoli) è reduce dal prezioso successo ottenuto nell’ultimo turno sul campo della Bertram Tortona mentre in settimana è arrivata la sconfitta in BCL contro i francesi del Dijon.

Entrambe le compagini sono appaiate in classifica a quota 8 punti, 4 vittorie e 6 sconfitte.

Situazione in casa Napoli:

Elijah Stewart, in settimana ha ripreso gradualmente la preparazione con la squadra, dopo il fastidio al ginocchio che gli ha impedito di giocare contro la Energia Dolomiti Trento, sarà della partita.

Cosa ben diversa invece sarà l’impiego di Robert Johnson, che ha proseguito in settimana il suo percorso riabilitativo, ed il programma di allenamenti stabilito, risultando comunque in costante miglioramento, ma sarà ancora in dubbio per il match.

Nel pre gara Coach Buscaglia ha elogiato i tratti somatici della Dinamo Sassari – una squadra di grande fisicità, di perimetro, ed intelligenza cestistica. –

Per quel che concerne invece il piano partita dei partenopei, ha battuto molto sulla ricerca di solidità da parte dei suoi (che spesso e volentieri è venuta a mancare in questa prima parte di stagione) e soprattutto nell’essere attenti, giocando con grande forza e determinazione.

La sfida sotto le plances sarà determinate, così come l’aggressività e la presenza nella metà campo difensiva.

Ci sono tutti i presupposti per assistere ad un anticipo di LBA pieno di emozioni.

Edoardo Cafasso