L’Olimpia oggi a Napoli con la ghiotta opportunità di dimenticare Atene e andare in testa da sola.
Dopo la grande vittoria di Bologna le “scarpette rosse ” sono cadute in Grecia, asfissiate dalla difesa di Bartzokas che ha ingabbiato le bocche da fuoco di Milano.
Ricominciare dalle certezze dell’ultimo periodo, da Davies e la sua voglia di riscatto dopo essere stato annullato dall’Olimpyacos, a Baron, giocatore che sta mostrando una fiducia incrollabile nei suoi mezzi cestistici.  12 punti pur senza triple al Pireo.
La partita di stasera è anche l’occasione per Thomas e Voigtmann,i due giocatori, in via di reinserimento nelle rotazioni di Messina, hanno restituito segnali incoraggianti all’ex assistente di Popovich.
L’auspicio, dalle parti di Assago è che si possa bissare quanto accaduto con Brandon Davies.
Il numero 0 infatti ha svoltato dopo i 40′ in panca con il Fener ed è diventato uno degli uomini simbolo del cambio di passo milanese.
Ora è la volta del tedesco e dell’ex Bayern Monaco, da rivitalizzare anche in vista delle prossime delicatissime gare di Eurolega, che diranno molto del futuro europeo dell’Olimpia.
Tutto questo parte stasera al PalaBarbuto .
(20:30 Eleven Sports.)