La ventitreesima giornata è entrata nel vivo e con essa si cominciano a vedere le vere gerarchie di questa stagione.
Domani 17, alle 19 alla VitrifrigoArena la VL Pesaro ospita la Virtus Bologna in un match fondamentale per la classifica di entrambe.
La Carpegna Prosciutto dovrà fare gli straordinari e giocare la più classica delle partite perfette, ma trovare i due punti contro la Segafredo sarebbe un’iniezione di di fiducia incredibile in vista della volata filate. 

COSA FUNZIONA 

Certamente i nuovi innesti della VL hanno dato alla squadra nuova linfa e fiducia. In particolare l’arrivo di Justin Wright-Foreman ha regalato a Meo Sacchetti pericolosità offensiva e una nuova dimensione in attacco. Un playmaker che si sposa e incastra alla perfezione con Andrea Cinciarini: molto più scorer, meno ragionatore ma molto più pericoloso in attacco. 

COSA NON FUNZIONA 

La costanza di rendimento sui 40’. È stato un po’ il tallone d’Achille delle ultime uscite dei pesaresi. La VL Arriva da una brutta sconfitta a Trento, netta in cui il divario sotto le plance è stato decisivo. Pesaro infatti ha raccolto solamente 22 rimbalzi contro i 39 della Dolomiti Energia. 

IL MAGIC MOMENT 

Non si può non mettere Justin Wright-Foreman. Il playmaker americano nelle prime due uscite si è caricato la squadra sulle spalle con prestazioni maiuscole: oltre 22 punti di media e una leadership acquisita sin da subito. 

IL DUELLO CHIAVE 

Al netto delle scelte che farà Luca Banchi (grande ex di turno) ci aspettiamo un bel duello sotto canestro tra Leonardo Totè e Ante Zizic. Il lungo italiano avrà un bel banco di prova contro un avversario che nelle ultime settimane sta finalmente trovando ritmo e quadra. 

IL PRONOSTICO DI BM 

La Virtus Bologna  parte ovviamente favorita, ma abbiamo visto come in campionato tutto possa succedere in particolare lontano dalla Segafredo Arena. Inoltre la squadra di Banchi avrà sulle spalle le fatiche di EuroLeague contro il Real Madrid ed il pensiero rivolto al back to back della prossima settimana. Quindi Virtus favorita, ma attenzione a Pesaro che avrà dalla sua anche il supporto del pubblico amico. Virtus Bologna 70% Pesaro 30% 

Eugenio Petrillo 

Nell’immagine Justin Wright-Foreman, foto Ciamillo-Castoria