Nuovo appuntamento del giovedi di Eurocup Emoticon, la rubrica di Basket Magazine dedicata al grande basket internazionale.

Questa settimana è andata in scena la sesta giornata della competizione che ha riservato non poche emotions.

A tenere alto il tricolore è solo la Reyer Veneziache, accaparrandosi i 2 punti vittoria tra le mura amiche, si avvicina alla vetta della classifica.

Di tutt’altra sorte invece le atre due italiane, Trento e Brescia che sono costrette a soccombere rispettivamente in Turchia e Romania.

Passo falso insapettato del JL Bourg che cade in casa nello scontro diretto con il Bursaspor che dista ora solo una vittoria dai francesi. Punteggio finale di 80-89.

Continua invece lo stato di forma del Promitheas Patras che, trascinato dal solito Young (autore di 20 p.ti) strappa la vittoria finale in casa del Slask Wroclaw, e si conferma al primo posto in classica nel girone B.

Lo Juventut de Badalona ed il Gran Canaria, nei rispettivi gironi, racimolano 2 punti vittoria da mettere in cascina per il proseguio del cammino europeo.

CHI SALE

 

REYER VENEZIA

 

La squadra di Coach De Raffaele è in forma. Nelle ultime due uscite europee, 4 punti. Dopo una partenza non brillantissima in ambito europeo, è arrivato il riscatto ed il cambio di rotta.

Orgoglio italiano!

GRAN CANARIA

La squadra spagnola, continua il suo cammino deciso, 4-1 ed agguanta il primo posto in classifica a pari merito con il Promitheas Patras. Vittoria di misura contro l’ostica Hapoel TA (85-83). Questa squadra ci darà soffisfazioni.

Mai domi!

FRUTTI EXTRA BURSASPOR

Grande vittoria contro i primi della classe del JL Bourg Basket. I due break eseguiti (ad inzio partita ed alla fine), sono sintomi di grande concentrazione e giusto approccio ai momenti salienti del match. La squadra turca è protagonista di una grande prova corale, saranno ben 4 i giocatori in doppia cifra e due addirittura ad essere autori di una doppia-doppia.

Vittoria importantissima (80-89).

Tosti!

CHI SCENDE

 

BUDUCNOST VOLI

 

I ragazzi di Coach Jovanovic perdono in casa di sole 3 lunghezze contro il Paris Basketball. Ci saremmo aspettati una prova di forza al fine di poter dare man forte alla loro marcia decisa nel girone B ed invece…le sorprese non mancano mai.

Alla ricerca del riscatto!

AQUILA BASKET TRENTO

 

Prestazione non all’altezza della squadra di Coach Lele Molin. Mai stati in partita. Risultato molto pesante (81-66). La famosa vittoria che tanto speravamo per dare una sterzata al loro cammino europeo non è ancora arrivata. Ora è 0-5.

Sono il fanalino di coda insieme allo Slask Wroclaw.

Scoraggiati!

TOP 5 DI GIORNATA

James Palmer Jr. (JL Bourg Basket) Ala, classe 1996, +24 di valutazione 33% da due, 80% da tre, 80% TL. 20 punti finali.

David Dudzinski (Frutti Extra Bursaspor) Ala, classe 1992, +28 di valutazione 60% da due, 80% da tre, 100% TL. 20 punti finali.

Tomislav Zubcic (London Lions) Ala, classe 1990, +26 di valutazione 67% da due, 67% da tre, 100% TL.. 22 punti finali.

Xavier Munford (Hapoel Tel-Aviv) Guardia, classe 1992, +27 di valutazione 100% da due, 75% da tre, 100% TL. 24 punti finali.

Josh Adams (KK Cedevita Olimija) Guardia, classe 1993, +24 di valutazione 33% da due, 36% da tre, 83% TL. 19 punti totali.

QUINTETTO IDEALE DI BM

 

David Dudzinski (Frutti Extra Bursaspor) Ala, classe 1992, +28 di valutazione 60% da due, 80% da tre, 100% TL. 20 punti finali.

Xavier Munford (Hapoel Tel-Aviv) Guardia, classe 1992, +27 di valutazione 100% da due, 75% da tre, 100% TL. 24 punti finali.

Josh Adams (KK Cedevita Olimija) Guardia, classe 1993, +24 di valutazione 33% da due, 36% da tre, 83% TL. 19 punti totali.

Mitchell Watt (Reyer Venezia) Centro, classe 1989, +21 di valutazione 50% da due, 78% TL. 19 punti totali.

John William Shurna (Gran Canaria) Ala, classe 1990, +19 di valutazione 75% da due, 57% da tre. 18 punti totali.

MVP DI GIORNATA DI BM

David Dudzinski (Frutti Extra Bursaspor) Ala, classe 1992, +28 di valutazione 60% da due, 80% da tre, 100% TL. 20 punti finali.

Il nativo di Elburn, in questa giornata la fa da padrone e si impossessa del premio di MVP di BM realizzando una doppia-doppia 20-10.

Continua la sua striscia positiva in Europa (quinta partita di fila in doppia cifra). Faro indiscusso del suo Bursaspor.

MIGLIOR UNDER 22 DI BM

 

Matteo Spagnolo (Aquila Basket Trento) Guardia, classe 2003, +14 di valutazione 57% da due, 20% da tre, 100% TL. 15 punti finali.

Il nostro pupillo, seppur incassando un’amara sconfitta in questa giornata, risulta essere il MIGLIOR UNDER 22 di BM.

Non è una sorpresa per noi, ammirare la giovane promessa azzurra vestire sia i panni da mattatore che quelli di assistman (saranno ben 5 a fine partita).

Purtroppo la serata per Trento è buia. Unico raggio di sole MS9.

 

Edoardo Cafasso