Il programma della ventitreesima giornata di Serie A prevede un ricco piatto di partite importanti e bellissime. Tra queste c’è certamente quella che si giocherà alle 17 al Taliercio tra Venezia e Milano.
Una sfida ad altissima quota tra due compagini che concorrono per i più importanti traguardi.
In questa stagione – tra gara d’andata e quella di semifinale della Coppa Italia – l’Olimpia è sempre riuscita nettamente a prevalere.
L’occasione per rifarsi quindi Venezia ce l’avrà e l’avrà tra le mura amiche, soprattutto per riscattare l’ultima sconfitta che l’ha portata al terzo posto nella classifica.
Ci attendiamo una gara molto più combattuta delle precedenti due con coach Spahija deciso ad invertire il trend.
Nel nostro Gameday vogliamo porre l’attenzione in una sfida tra numeri 4: Kyle Wiltjer e Nikola Mirotic. È chiaro che il curriculum e l’esperienza dei due giocatori è estremamente differente. Da una parte c’è il grandissimo campione, uno dei giocatori più riconosciuti a livello europeo e mondiale. Dall’altro il canadese in rampa di lancio che sta trovando spazio tra alti e bassi in un roster comunque ricco di talento come quello di Venezia.
Però tecnicamente e fisicamente sono due giocatori che si assomigliano molto. Sono !quattro” ma agiscono prevalentemente sul perimetro, prediligendo la conclusione oltre l’arco dei tre punti.
Il giocatore di Milano, nato a Podgorica, in LBA sta viaggiando a 15.4 punti e 4.6 rimbalzi di media a partita.
Il canadese della Reyer invece risponde con 12.3 punti, 3.7 rimbalzi e 1.5 assist a sera.
Venezia e Milano sono pronte a dare spettacolo, alle 17 verrà alzata la palla a due con diretta esclusiva su DAZN. 

Eugenio Petrillo 

Iconografica di Stefano Arciero