Le parole dei due coach, quello di Napoli Maurizio Buscaglia e quello di Treviso Marcelo Nicola, dopo il loro scontro nel settimo turno di LBA:

 

MAURIZIO BUSCAGLIA:

“Come dicevo nel pre-gara avevamo desiderio di verificare in campo il lavoro di questi giorni su alcune cose. Sopra c’era un grande desiderio di vittoria, tutti votati al risultato, ci tenevamo molto a tornare a vincere in casa. Tutti avevano una grande voglia di vincere, c’era grande tifo, ci hanno aiutato da matti. Credo che questa cosa abbia dato alla squadra una sana pressione, avevamo fretta di tirare, dopo difese un po’ più lunghe, avevamo fretto. Nel secondo tempo questa cosa è migliorata sensibilmente, avere cinque giocatori in doppia cifra, aver preso più rimbalzi è molto importante, aver evitato che tanti giocatori del loro pacchetto, Banks e Sorokas su tutti, abbiamo fatto bene alternando zona e uomo. Io ho avuto il feeling che avessimo fretta, ma nel secondo tempo avevo il feeling che loro non fossero agitati, che è un bel passo per giocare tutti e 40 minuti. È stata una bella partita, quando rimonti e giri l’inerzie delle partite in questo modo”.

 

MARCELO NICOLA:

“Una partita che siamo stati pronti all’inzio, a combattere, a lottare ed ad essere concentrati ed a mettere in difficoltà Napoli. Sapevamo che nel terzo quarto avrebbero alzato l’intensità, l’hanno fatto ed abbiamo incassato il colpo e siamo andati ko. Nel terzo quarto non siamo riusciti a segnare con continuità, con la zone abbiamo spesso di muovere la palla e prendere tiri aperti con fiducia. Peccato potevamo avere chanche in fondo, quando da +11 vai a -8 diventa tutto più complicato con le energie che devi spendere per rientrare in partita”